Diavoli battono Angeli 9 a 6. Il ritorno dell’hockey “cattivo”

Domenica sera è arriva la prima vittoria in questo campionato di Serie D per i Diavoli Rossoneri, un meritato 9-6. Si è visto di tutto in questa partita tesissima contro i rivali milanesi Black Angels. I Diavoli erano in grande forma e al meglio (o al peggio, se preferite) del loro spirito hockeystico “duro e puro”.

Come da programma dei più classici derby, le due squadre si scaldano subito e il gioco si fa molto fisico. Pure troppo, a parere dei due giudici di gara, che cominciano a far fioccare penalità da entrambe le parti. Con il solo risultato di aizzare ancora di più gli animi delle formazioni e rinverdire un certo spirito anni Novanta nella “tecnica” di gioco. Comincia una lotta senza esclusione di colpi che però, lungi dal fermare i padroni di casa, rende solo più intenso il match.

Diavoli-Black AngelsUn inarrestabile Daniele Orsini, tornato sul ghiaccio dopo mesi di assenza, apre le danze segnando la prima rete per i Diavoli a meno di 4′ dall’inizio. Seguono altri due goal per i rossoneri (marcatori Massimo Pennisi e il capitano Marco Manfè) e il primo tempo si chiude 3-0, la rete dei Diavoli rimane inviolata grazie alla difesa dall’ottimo portiere Yan Perino.
Le penalità sono già sui dieci minuti per squadra e per tutta la partita si continua così: praticamente impossibile vedere le due formazioni in campo al completo.
Nel secondo periodo, dopo neanche un minuto, Marco Favalli segna la quarta rete per i Diavoli. A quel punto gli avversari reagiscono e infilano ben due goal in un quattro secondi. Il “botte” e risposta si fa più frenetico, volano spintoni e dischi da tutte le parti e il periodo si chiude con un parziale di 3-4, con i terzini dei Diavoli scatenati in attacco (doppietta di Favalli e poi Moris Brambilla. In mezzo, una rete dell’attaccante Marco Testa).
Il terzo periodo vede i Black Angels rimontare pericolosamente segnando altre 3 reti, ma i Diavoli non si perdono d’animo. Il protagonista è ancora Orsini, con una doppietta. L’ultima rete però è la scintilla che accende la miccia: Orsini, a un minuto dalla fine, beffa ancora l’ottimo portiere degli avversari, Andrea Serpi, che a quel punto si lancia fuori dalla porta inseguendo l’attaccante dei Diavoli. Scatta la rissa generale, subito sedata. Al fischio finale i minuti di penalità hanno raggiunto l’incredibile ammontare di 69 per i Diavoli e di 48 per gli ospiti.

Nazionale Hockey Veterani

La formazione. Da sinistra a destra: Docimo (Ambrosiana), Polati, Vernetti (Black Angels), Mengato, Manfè, Formica (Diavoli). Sotto: Bianconi (Diavoli), Massa, Serpi (Black Angels), Orsini, Brambilla (Diavoli)

Mancanza di spirito sportivo dei giocatori? La scena a cui si assiste dieci minuti dopo la fine del match suggerisce piuttosto che l’arbitraggio sia stato un po’ sopra le righe. Un gruppo di giocatori di entrambe le squadre (v. foto) si mette in posa con la maglia della nazionale veterani: tra un mese partiranno insieme per il Canada per affrontare il primo mondiale over35 della nostra storia. Presto ne parleremo su questo sito.
That’s all hockey, folks!

(Foto di Massimo Mazzasogni e Eugenio Maggioni)

About Diavoli Rossoneri

Hockey Club Diavoli Rossoneri è una società sportiva che organizza corsi di hockey su ghiaccio per ragazzi e adulti principianti, uomini e donne. Siamo a Sesto San Giovanni (Milano, Italy) al palazzo del ghiaccio Palasesto (MM1 Sesto 1° Maggio). Abbiamo tre squadre: una che partecipa al campionato federale di serie D, una squadra amatoriale che partecipa al campionato GHL, una femminile.
This entry was posted in Campionato serie C, Partite, Prima squadra, Resoconti, Stagione 2011/12. Bookmark the permalink.

Comments are closed.